di gymnasium

INAUGURAZIONE

INAUGURAZIONE GYMNASIUM LUDUS MAGNUM

Sono passati appena due giorni dall’Inaugurazione del Gymnasium.

La stanchezza e le emozioni sono ancora talmente grandi che faccio fatica a sedermi davanti al pc per scrivere questo articolo,ma e’ giusto che io lo faccia ancora a caldo, e’ giusto per gli atleti.. se lo meritano, e giusto per le centinaia di persone..parenti , amici, conoscenti, che hanno reso caldi e familiare questi due giorni,e’ giusto per ringraziare tutto lo staff, senza il quale tutto non sarebbe stato cosi’ perfetto, in particolar modo Valentino , in reception come una macchinetta e Federica e suo papa’ al bar senza un attimo di respiro, al caro e buon Ge ..Angelo, sempre a montare e smontare..( in realta’ i ringraziamenti a lui vanno fatti per l’ assoluta presenza durante la costruzione del Gymnsium, in fase di cantiere ,se non fosse stato per lui, probabilmente avremmo aperto tra un anno), e per capire senza aspettare indicazioni, come o non come aiutare..come il semplice fare da sicurezza alla passerella per lasciarla libera durante l’ingresso degli atleti..

Un grazie a Paolo Marangon, Jacopo, e al piccolo Ricky, che durante la notte tra sabato e domenica, mi hanno aiutato a trasformare la “scenografia” della palestra per mettere di realizzare due giochini spettacolari per il gala’.

Ed ovviamente Deborah, mia socia di lavoro e di vita da sempre, e a Gianluca, il nostro socio che ha creduto, forse piu’ di noi, alla realizzazione del Gymnasium.

E’ difficile descrivere queste due giornate, voglio provare a partire dalla fine..solitamente il taglio del nastro del nastro si fa’ all’inizio..l’ho voluto fare alla fine , proprio per la speranza che tutto filasse liscio ed il taglio era una cosa meritata.

Forse se ci fossero stati intoppi, problemi..non l’avrei voluto fare..ma tutto e’ stato perfetto.

Due bei nastroni, che partivano dalla sala Fitness alla Gabbia, uno rosa ed uno color oro..L’averlo tagliato in contemporanea con Deborah , con Gianluca in mezzo tra noi, e’ una cosa che avevo visualizzato e sognato da una vita.

 Fightology

dopo aver organizzato per molti anni, senza esperienza e senza un luogo fisso..sempre alla ricerca di una location dove poter fare un gala’..locali, parchi, teatri, convention etc, chiamandolo appunto Night Fight Project , per evidenziare il fatto che erano tutti dei Progetti… ad oggi, con l’esperienza maturata, ma soprattutto con una Casa, e’ nato quello che periodicamente verra’ riproposto all’interno del Gymnasium..il gala’ FIGHTOLOGY.

E’ nato con l’idea di voler organizzare pochi match , giusto per fare un po’ di movimento durante l’inaugurazione, e’ diventato un gala’ di tutto rispetto con atleti tra i piu’ forti in italia.

Tre match Pro Prestige Fight di contatto pieno (Low Kick e K1 Rules) , diversi match a contatto pieno e a contatto leggero, tra cui due match valevoli per il Titolo Italiano Pro di Kick-Light.

Ovviamente tutto il gala’ e’ stato targato F.I.K.B.M.S. , la piu’ seria Federazione italiana, l’unica ad essere riconosciuta dal C.O.N.I.

Valentina Anello ( LudusMagnum) Vs Sara Monfardini ( Scuola PT )   Match di Kick Light – Vince Valentina Anello

Alessandro Simionato ( LudusMagnum) Vs Gianluca Biagiotti (Pro Kick Campiglia) Titolo Italiano Pro Kick Light – Vince Biagiotti Gianluca

Shakir Dino ( Lotus Gym) Vs Bennouna El Mahdf ( ProFighting Warriors Mantova) Match K1 Rules – Vince Bennouna El Mahdf

Andrea Rizzi (LudusMagnum) Vs Alessandro Ricci (Il Cerchio dei Guerrieri) Finale Campionato Regionale K1 2° serie – Vince Ricci Alessandro

Cristian Siri (Lotus Gym ) Vs Yuri Gentile ( ProFighting Warriors Mantova) Match K1 Rules – Vince Yuri Gentile

 Niccolo’ Colombo (LudusMagnum) Vs Marco Castorina (Fight Evolution) Prestige Fight K1 Rules – Vince Niccolo’ Colombo

 Nicole Perona ( Biella ) Vs Sandy Manfrotto ( KbT vigevano) Prestige Pro Fight K1 Rules – Vince Sandy Manfrotto

 Mameli Luca ( KBBergamo) Vs Ivan Sbardellati (BoxeMadone) Prestige Pro Fight Low Kick – Vince Mameli Luca

 Cristina Caruso (LudusMagnum) Vs Roberta Cargno (Auxe) Titolo Italiano Pro Kick Light – Vince Cristina Caruso

Questo e’ semplicemnte l’elenco dei match con le relative vittorie.. come fare ad esprimere in maniera semplice , addirittura scritto, delle infinite emozioni che si sono provate in quelle due ore?

Emozioni che mi portero’ fino alla fine dei miei giorni, emozioni forti..quelle emozioni che solo questo sport puo’ regalare..quelle emozioni che ti farebbero frignare come un bimbo se davanti a te non avessi centinaia di persone.

Il Gymnasium era pieno da respirare a fatica, pieno di amici e parenti che hanno condiviso questo sogno con me negli anni, non ho parole veramente per ringraziare tutti.

La LudusMagnum grazie a Cristina ha vinto un altro Titolo Italiano Pro . Ci ha creduto veramente, l’ha voluto e l’ha guadagnato. Allenandosi duramente , soprattutto sulla strategia , per un avversaria, amica, di tutto rispetto e di piu’, con un modo di combattere diverso, molto fastidioso, con cui aveva gia’ perso..

Con molta pazienza ( la cosa piu’ difficile per Cristina) , senza mai (o quasi) sbagliare un colpo , Cristina ha vinto..Cristina Campionessa Italiana Pro.

Complimenti Cristina.

 Il Bergamaschi ( di scuole differenti ovviamente) del penultimo match, ci hanno insegnato cosa vuol dire essere dei veri picchiatori , con un coraggio ed una tempra da vendere. Si sono “ picchiati “ per quattro round, ovviamente con una tecnica sopraffina ..Forse il match che piu’ e’ rimansto impresso al pubblico,o per lo meno, e’ quello di cui tutti mi stanno piu’ chiedendo informazioni.

Vince Mameli Luca ai punti, nonostante un conteggio durante il match.

 Nel match piu’ atteso da tutto il nostro ambiente tra Nicole Perona e Sandy Manfrotto , vince la Vigevanese Sandy ai punti . Piu’ atteso per la enorme diversita’ di stili..un match di K1 Rules. Una proveniente e imbattuta nella Kick-Light,l’altra proveniente da una scuola coriacea di picchiatori . Un match dove le due ragazze hanno cercato di imporre il loro stile, ma mantenendo una soglia di parita’ fino a quasi alla fine dove Manfrotto ha avuto la meglio.

Un match che ha lasciato senza respiro.

L’eroe della giornata e’ stato il nostro Nico.Per onorare questa festa ha voluto esordire senza protezioni nelle regole del K1 Rules. Contro un atleta duro come il ferro, proveniente dalle MMA, Nico imposta subito il match con determinazione, nella sua testa si ripeteva.. questa e’ la mia casa, questo e’ il mio ring. Nel primo round prende il controllo con un fortissimo middle kick al fegato , per poi farlo contare al secondo con un gancio destro. Ho detto che l’avversario era di ferro e merita tutto il rispetto, perche’ dopo il conteggio ha continuato ad andare avanti come un toro e nonostante abbia preso uno Spinning back Fist in pieno volto, cosi’ forte da spezzare un polso a Nico, senza fare una piega ha continuato ancora ad avanzare. Avete letto bene, Nico alla seconda ripresa si e’ spezzato il polso..e senza dirmi niente , ha continuato a combattere per un round e mezzo , vincendo per unanimita’ ai punti.

Complimenti Nico, e non solo per la vittoria..hai dimostrato che razza di Uomo sei.

Nella due sfide tra la Pro Fighting Warriors e la Lotus Gym , vincono i due atleti della Pro Fighting Warriors.

Devo essere onesto..non li ho visti, stavo scaldando i miei. Sentendo i due coach, mi e’ stato riferito che forse uno dei due verdetti poteva non essere completamente corretto, e conoscendo invece la correttezza dei due professionisti in questione puo’ essere vero. Non importa puo’ succedere, gli arbitri sono degli esseri umani, e nonostante fossero quelli che reputo i piu’ professionisti , puo’ sempre capitare qualche piccolo errore..o forse semplicemte , loro del mestire vedono cose , che noi, sicuramente di parte non vediamo.

Aprofitto per ringraziarli per l’ottimo lavoro svolto..Loris Romanazzi, Alfredo Zica, Alberto Morelli e Daniel Marsiglia.

 C’e’ stato anche un match valevole per l’assegnazione del titolo di Campione Regionale 2° seria di K1 Rules. Ad affrontarsi il nuovo arrivato alla LudusMagnum Andrea Rizzi contro un coraggiosissimo e furbissimo Alessandro Ricci del Cerchio dei Guerrieri. Dopo due round al filo del rasoio, verso la fine ha la meglio e si merita la vittoria Alessandro Ricci. Complimenti.

 Ad altri due miei atleti e’ successa una cosa stupenda , “la magia”..anche loro vivendo la situazione come propria hanno combattuto al di sopra delle loro capacita’.

Alessandro Simionato si e’ giocato la possibilita’ del Titolo Italiano pro con un atleta con cui aveva gia’ perso in passato altre volte, il detentore della nazionale di Kick Light Gianluca Biagiotti. Un incontro stupendo..Alessandro ha combattuto come non mai , finendo il Match in parita’.La preferenza va giustamente al detentore Biagiotti. Campione Italiano pro Biagiotti, i miei piu’ grandi complimenti.

Valentina invece vince il suo incontro di Kick Ligth, anche lei..anzi , anche loro ..hanno disputato un match molto al di sopra delle loro possibilita’, il match forse piu’ tecnico della serata..stupendo. Complimenti a Sara e complimenti a Valentina che si sta meritando tutti i successi di questo periodo.

Un enorme ringraziamento va alle piccole ma grandi , carinissime Sofia ed Olimpia, nel ruolo di Little Ring Girl e assegnatrici delle coppe. Hanno anche loro contribuito a questo gala’ con la loro innocente bellezza.

Ad aprire il gala’ FIGHTOLOGY , la presentazione del libro “La sfida dell’eccellenza” , del professore, del Maestro..del Maestro dei campioni..Michele Surian. Un libro che parla di noi, del nostro mondo.. un libro che chiunque, anche non sportivo dovrebbe leggere..veramente toccante per mille motivi. I mille motivi che Michele , in un atmosfera bellissima..( tutti seduti per terra come bimbi che ascoltano una storiella) ha cercato di farci capire . Una situazione davvero particolare.

Ad aprire la lunga giornata di domenica , i Campionati Regionali istituzionali di MMA Ligth F.I.K.B.M.S. La nuovissima gabbia del Gymnasium , non poteva essere battezzata nel migliore migliore dei modi..due ore di combattimenti caratterizzati da un altissimo livello tecnico. Le due categorie.. – 71 kg e – 78 kg erano piene di atleti LudusMagnum, Raion Dojo, Yoseikan Milano, Pro Fighting Warriors e A.S.D KickBoxing Como. Hanno la meglio e vincono in tutte e due le categorie gli atleti della Yoseikan Milano..Complimenti.

L’inaugurazione e’ iniziata il sabato mattina, ad aprire questi due giorni , lo stage di MMA col Maestro Morini Davide. 29 persone provenienti da tutto il nord Italia hanno studiato le tecniche in piedi e a terra con cui Davide Morini si e’ caratterizzato nella sua carriera di Fighter Professionista di MMA. Anche se ovviamente il clou’ dei due giorni e’ stato il gala’ FIGHTOLOGY, per me lo e’ stato invece lo stage col Maestro Bruno Campiglia. Su questo Uomo avrei una enciclopedia da scrivere, dico solo che il bene che gli voglio e’ pari a quello di un figlio che ama il prorpio padre, ed inoltre e’ colui che sta provando ad insegnarmi ad essere un buon Maestro. Se in tutta la mia carriera arrivero’ ad avere la meta’ della sua conoscenza , sara’ un ottimo risultato. Ho conosciuto migliaia di Maestri, ho viaggiato l’italia ,l’Europa ed il Mondo , ma non ho mai trovato un Maestro che neanche si avvicini lontanamente alla sua conoscenza della tecnica, della strategia ( in tre secondi legge un match) e della persona.

Probabilmete a pensarla come me i 59 presenti allo stage..gente che a momenti si e’ allenata anche in bagno, ma pur di esserci ha saputo addattarsi senza nessun problema.

Un clima bellissimo di benessere.. di amicia, ha pervaso quelle due ore.

Presenti molti componenti della Nazionale di Kick-Light attuale e passata, presenti gli AMICI, quelli veri. Una lezione che ha esaltato i principiantissimi praticanti da poche settimane , ma che ha messo in crisi i campioni di questo sport. Parlando di calci e pugni come un ingegnere parla di un progetto difficilissimo , parlando con esempi facili da visualizzare come scacchiere o quadratini, ma sopratutto parlando con gli occhi infuocati di passione come al suo solito, Bruno ha creato la sua solita Magia.

I grazie a questo Uomo ormai non servono piu’.

 In contemporanea Deborah, Andrea e Stefano, hanno dato vita ad esibizioni e lezioni vere e proprie di Cross Fit e Functional Trainig, usando ogni centimetro del nuovissimo, bellissimo castello disegnato da noi e realizzato sempre da super Angelo.

 Che dire.. il lavoro per il Gymnasium inizia solo ora..noi cercheremo di mantenere sempre questo entusiasmo che ci ha caratterizzati in questi due giorni, e difenderemo con tutte le nostre forze l’armonia di questa casa.

Grazie a tutti.

 Omar Vergallo

Inaugurazione